Lo Sgambato Bio - Salumificio Pedrazzoli
23160
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-23160,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Lo Sgambato Bio

Linea PrimaVera Bio

Lo Sgambato Bio

Qualcosa di più su Lo sgambato Bio della Linea Primavera by Salumificio Pedrazzoli:

La produzione del Prosciutto Stagionato Sgambato è tipica di molte zone del Centro Italia, in particolare dell’Italia centrale, dove i gusti sono decisamente più intensi. Il termine “Sgambato” deriva dal fatto che viene asportato l’osso dal prosciutto fresco e poi fatto stagionare senza l’osso.

È ottenuto dalla coscia di un suino italiano rifilata ad arco, la quale viene poi speziata con sale, pepe e altri aromi naturali. Tutti i prosciutti vengono dotati di un sigillo, non rimovibile, che indica la data in cui ha inizio il processo di stagionatura, che deve durare almeno 12 mesi. Alla fine del processo di lavorazione il prodotto si presenta piuttosto rotondeggiante, con forma ad arco all’estremità superiore, e un peso che oscilla tra i 5 e i 7 kg.

ABBINAMENTI CONSIGLIATI: Da mangiare crudo tagliato a fette sottili può essere consumato lasciandolo lo strato di pepe superficiale oppure per chi ama gusti meno intensi , consigliamo di rimuovere il pepe prima del taglio Si abbina a vini bianchi di grande personalità, come la Vernaccia di San Gimignano, oppure rossi di buona persistenza, come il Chianti. Lo sgambato  è notoriamente sapido, tanto da trovare nel cosiddetto “pane sciocco” il suo accompagnamento  Si consuma da solo, oppure accompagnato da frutta come melone e fichi, o ancora da verdure e insalate di stagione. Può insaporire altre preparazioni, come minestre e primi piatti.

 

DISPONIBILE NEI FORMATI: 5- 7 kg.

 

PECULIARITÀ
Privo di derivati del latte
Privo di conservanti aggiunti
Senza glutine