Prosciutto Cotto Nazionale Bio - Salumificio Pedrazzoli
23173
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-23173,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Prosciutto Cotto Nazionale Bio

Linea PrimaVera Bio

Prosciutto Cotto Nazionale Bio

Qualcosa in più sul nostro Prosciutto Cotto Nazionale Bio:

Il prosciutto cotto bio ha origini molto antiche, si dice infatti che siano stati i romani i primi ad adoperarsi per la cottura di questa carne ricavata dalla coscia del maiale. La procedura prevedeva una bollitura effettuata utilizzando in aggiunta fichi secchi e foglie di alloro, dopodiché il tutto veniva ricoperto con del miele e si procedeva ad una cottura in crosta. . Non è da escludere che i legionari abbiano acquisito le prime nozioni sulla preparazione del prosciutto cotto dai galli, dai longobardi o da altre popolazioni barbare assorbite gradualmente nell’impero; non a caso, le regioni che producono le migliori qualità di prosciutto cotto (vista la maggior tradizione) sono: Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Liguria ed   Emilia-Romagna.

Si ottiene dalla coscia di suino, la stessa destinata alla produzione del prosciutto crudo di Parma, tagliata davanti al femore, privata del piede e disossata sfilando l’osso.  I prosciutti vengono quindi immessi in speciali stampi che conferiscono al prodotto la caratteristica forma a pera pressata. Segue quindi la fase di “cottura” a vapore, ultimata la quale i prosciutti vengono lasciati raffreddare e avviati al confezionamento.

ABBINAMENTI CONSIGLIATI: Ha buon abbinamento con vini rosati di buona struttura, come il pugliese Alezio, o con rossi giovani come i piemontesi Grignolino d’Asti o del Monferrato Casalese.

PECULIARITÀ
Privo di derivati del latte
Senza polifosfati aggiunti*
Senza glutine
Inserito nel prontuario dei celiaci
Alta Qualità
*A norma del disciplinare biologico