Salsiccia Bio del salumificio Pedrazzoli - Linea Bio
23161
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-23161,,select-theme-ver-3.8.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Salsiccia Bio

Linea PrimaVera Bio

Salsiccia Bio

Qualcosa in più sulla Salsiccia Bio della Linea Primavera del Salumificio Pedrazzoli:

La prima testimonianza storica sull’uso di insaccare nel budello di maiale la sua carne insieme a spezie e sale è dello storico romano Marco Terenzio Varrone, che ne attribuisce l’invenzione e l’uso ai Lucani. Secondo una tradizione lombarda, spuria e molto recente, la sua invenzione sarebbe invece opera della regina longobarda Teodolinda, che inventò la salsiccia e che ne avrebbe poi regalato la ricetta agli abitanti di Monza. Molte città rivendicano la paternità del prodotto, le cui origini però secondo fonti attendibili sarebbero riconducibili ai Lucani.

La salsiccia bio altro non è che la classica salamella mantovana ma con carni allevate secondi i principi della zootecnia biologica . A differenza di tante altre salsicce quella bio viene fatta solo con carni di qualità, in particolare rifili di carne di prosciutto e pancetta. Il pesto  così ottenuto  viene poi condito con sale,pepe ed aglio ed insaccato in un budello sottile.

ABBINAMENTI: La salamella mantovana misura circa 15 cm per 100/150 gr cad; è ottima tagliata in due e cotta ai ferri. Si abbina con un vino rosso come il Lambrusco mantovano.

PECULIARITÀ
Privo di derivati del latte
Privo di conservanti aggiunti
Non contiene zuccheri aggiunti
Senza glutine
Non contiene coloranti